Appunti di viaggio

Contacttaci

Gli Italiani, il Turismo Sostenibile e l'Ecoturismo

Il 2019 sarà un anno caratterizzato da molte iniziative turistiche basate sul rispetto dei territori e dell’ambiente. Quindi centinaia di itinerari, mezzi di locomozione alternativa, ritmi lenti e un occhio di riguardo per la montagna.

AGGIUNGI AI PREFERITI
La Montagna Secondo Kilian Jornet

Il 2016 è stato l’anno dei cammini, il 2017 quello dei borghi mentre il 2018 è stato dedicato al cibo del territorio. Ogni anno il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (MiBACT) sceglie un tema specifico per dare al turismo una direzione da seguire. Così il 2019 è stato decretato l’Anno Nazionale del Turismo Lento, un’occasione per accrescere una forma di turismo rispettosa dei territori e dell’ambiente.

Turismo Lento: Cosa Significa

Turismo Lento significa viaggiare con il giusto tempo e al giusto ritmo valorizzando mezzi come la bicicletta e i treni storici ma anche le passeggiate a cavallo  e il trekking, argomenti che abbiamo già affrontato. Nel turismo lento, il tempo dilatato diventa un nuovo elemento per contrastare il fenomeno ormai diffuso del turismo mordi e fuggi nelle città d’arte del nostro paese.

L’intenzione è riprendere la filosofia che ha riscosso grande successo nel campo dell’alimentazione e che ha creato una differenza netta tra fast food e slow food.

Ulteriore obiettivo del turismo lento è quello di valorizzare i territori italiani meno conosciuti  rilanciandoli in chiave sostenibile mediante esperienze di viaggio innovative e poco consuete: treni storici che attraversano suggestive aree, itinerari culturali, cammini, ciclovie e i viaggi a cavallo.

Gli Itinerari nella Penisola

Per l’occasione è stato creato un nuovo portale web dove si può scegliere tra centinaia di itinerari sparsi in tutta la penisola alla scoperta dei 6.600 chilometri e 147 snodi mappati. Si va dai percorsi dedicati ai Santi come i cammini francescani o benedettini, a quelli sulle orme dei briganti attraverso l’Aspromonte. Si continua poi con il cammino di Dante nei luoghi dove scrisse la Divina Commedia e il sentiero della Pace per ripercorrere le memorie della Grande Guerra. E ancora la via Appia, la via Francigena e il Sentiero Liguria.

La Montagna: Grande Protagonista del Turismo Lento

Sarà soprattutto la montagna ad essere la grande protagonista di quest’anno: il turismo lento sarà il motore di sviluppo dei territori montani interni per tutto il 2019 con i borghi, i sentieri e i paesaggi da esplorare attivando una rete di mobilità slow, dolce e sostenibile (biking, horse riding, walking) e promuovendo una nuova dimensione turistica.

L’auspicio è che tutto ciò permetta una rivoluzione culturale silenziosa ma inesorabile, capace di lasciarsi definitivamente alle spalle le cattive pratiche e la scarsa consapevolezza cui il turismo di massa ci ha tristemente abituato.

AGGIUNGI AI PREFERITI
WordPress Video Lightbox
Acquista L’acqua Levissima