Contacttaci

The Juniper Fund

David Morton e Melissa Arnot hanno creato The Juniper Fund, un’organizzazione che ha l’ambizione di educare i lavoratori della montagna in Nepal all’uso corretto di attrezzature e di tutte le norme relative alla sicurezza sul lavoro durante le esplorazioni. Everyday Climbers intervista i fondatori.

AGGIUNGI AI PREFERITI
The Juniper Fund per scalare la montagna in sicurezza

Ciao David, come nasce il tuo amore per la Montagna?

Già da piccolo, la natura e le montagne del Pacifico Nord Occidentale mi hanno dato la possibilità di giocare con la mia famiglia prima, e di sfidare me stesso aumentando sempre più la difficoltà dei miei comportamenti poi. Per oltre tre decenni, la mia vita e il mio lavoro hanno ruotato intorno a questa missione. La montagna richiede molto, ma, al tempo stesso, dà anche tanto indietro se accettiamo la sfida.

Per più di 15 anni, ho lavorato come guida di spedizioni personalizzate, camminate in luoghi remoti e impervi e scalate famose in tutto il mondo come la Alpine Ascents International e la Exum Mountain Guides, con un’attenzione particolare per l’Himalaya. La mia esperienza sul Monte Everest conta 9 spedizioni e 6 scalate andate benissimo. Il mio cuore appartiene alla montagna e senza mi sento perso.

Dopo tanti anni, ancora penso che sia così bello che le persone sognino di scalare una montagna. È sorprendente, bambinesco e magico.

Qual è la relazione tra il popolo nepalese e la montagna?

I locali hanno una lunga storia di connessione con la montagna. Molti degli uomini che lavorano nel settore delle spedizioni non sono vecchi abbastanza da ricordare un tempo prima dello sviluppo del turismo, o un tempo in cui la montagna non fosse parte integrante dell’offerta turistica del paese.

Le asperità, la bellezza, e la connessione spirituale fa parte della vita delle comunità locali.

Scalare la vetta, invece, è un fenomeno relativamente nuovo introdotto dalla motivazione e dalle richieste degli stranieri, che oggi è parte dell’esistenza economica di queste comunità e che ha permesso alle nuove generazioni di ricevere un’istruzione e migliorare le proprie condizioni di vita.

Quali sono le attività che consigli?

Fare trekking e scalare sono entrambe delle attività che contribuiscono in maniera positiva allo sviluppo e all’economia delle comunità locali.

Bisogna però assicurarsi che i lavoratori locali della montagna dispongano delle corrette attrezzature e godano di un buono stato di salute. È importante scalare la vetta con guide che abbiano una buona reputazione, che si servano a loro volta di personale qualificato e che quest’ultimo sia ben retribuito.

Cos’è The Juniper Fund?

The Juniper Fund è un’organizzazione no profit che sostiene le famiglie dei lavoratori nepalesi vittime della montagna. Le aiutiamo in molti modi diversi. Per esempio, offriamo loro un sostegno economico per coprire i costi di sussistenza per 5 anni dopo la tragedia e dare loro la possibilità di tornare lentamente alla normalità senza doversi preoccupare nell’immediato delle spese quotidiane. Lavoriamo anche con le vedove per formarle al lavoro e, simultaneamente, farle accedere a prestiti per avviare delle attività commerciali dopo che il programma di sostegno è terminato. Sono molte le famiglie a perdere mariti, fratelli o padri e noi vogliamo fornire loro gli strumenti per andare avanti.

Noti dei miglioramenti nell’industria delle spedizioni?

L’industria delle spedizioni evolve in continuazione. Molti di questi cambiamenti sono in positivo. In generale, i lavoratori locali, negli anni, hanno migliorato le loro competenze, conoscenze, abilità e reddito.

C’è ancora molto spazio per il miglioramento, soprattutto per ciò che riguarda il comportamento dei visitatori stranieri. Purtroppo continueranno ad esserci degli incidenti in montagna, ma lavorare insieme per ridurne i rischi è un dovere di tutti.

AGGIUNGI AI PREFERITI
WordPress Video Lightbox
Acquista L’acqua Levissima