Carenza di sali minerali

Contacttaci

Sintomi e rimedi per combattere la mancanza di sali minerali

  Cosa succede se siamo in carenza di sali minerali? Quali sono i sintomi e quali i rimedi? In questo articolo rispondiamo a tutti questi quesiti.

AGGIUNGI AI PREFERITI
Uomo che scala una montagna

Nei precedenti articoli abbiamo ampiamente illustrato cosa sono i sali minerali e l’importanza per un buon funzionamento dell’organismo. Abbiamo anche detto che nel corpo umano i sali minerali sono presenti per circa il 6% del peso corporeo e che vengono eliminati costantemente dall’organismo: è quindi fondamentale integrarli quotidianamente.

Ma cosa succede se il nostro organismo ha una carenza di sali minerali? Lo abbiamo chiesto al medico sportivo specializzato in nutrizione dottor Vittorio Canepa che ci sta seguendo in questo percorso.

I soggetti a rischio

Andare in carenza di sali minerali è facile e più frequente di quanto si possa pensare. Le persone più a rischio sono quelle che seguono diete ipocaloriche, gli anziani, le donne incinte, chi assume diuretici, ma anche chi suda molto a causa di attività sportiva o lavoro intenso. Inoltre, in estate, quando il caldo provoca forte sudorazione, il pericolo di perdere troppi sali minerali interessa tutti.

Sintomi e conseguenze della carenza di sali minerali

Una carenza di sali minerali provoca scompensi ai vari apparati e organi. I sintomi della carenza di minerali sono facilmente riconoscibili e, in linea generale, si possono sintetizzare in:

  • – spossatezza,
  • – difficoltà di concentrazione e lievi disturbi al sistema nervoso (in caso di carenza di magnesio),
  • – ipertensione e presenza di crampi (mancanza di potassio),
  • – alterazioni nel battito cardiaco (in caso di carenza di zinco).

In particolare, proprio in questo periodo di temperature alte e afa, una sudorazione superiore alla media ci fa perdere molti sali minerali.

A volte quindi una dieta alimentare equilibrata e il corretto apporto di sali minerali può produrre effetti più efficaci contro il caldo rispetto ad aria condizionata o ventilatore.

Rimedi contro la mancanza di sali minerali

Come abbiamo detto più volte, una dieta alimentare sana ed equilibrata fornisce il giusto fabbisogno di sali minerali. Per recuperare questi micronutrienti è necessario bere molta acqua e mangiare gli alimenti che contengono il sale minerale mancante.

Quindi parliamo di legumi, noci, mandorle e cereali in mancanza di magnesio, mentre la dieta dovrà essere ricca di ortaggi e frutta secca se è il potassio ad essere carente; altrimenti verdura cruda e carne in mancanza di zinco.

Inoltre, vi può supportare la nuova gamma Levissima+: una bottiglia al giorno con l’aggiunta di potassio, magnesio o zinco, contribuisce al 16% del fabbisogno giornaliero di ciascun sale minerale senza rinunciare al gusto e alla leggerezza, in quanto con zero zuccheri e zero calorie.

Levissima+ Pro-Power al gusto mora, contribuisce alla normale funzione muscolare grazie all’apporto di potassio per conquistare nuove vette con vitalità; Levissima+ Pro-Active, al gusto mela verde, grazie al magnesio contribuisce a ridurre la stanchezza e l’affaticamento per affrontare le sfide di ogni giorno con più concentrazione;  Levissima+ Anti-Oxidant al gusto ribes nero grazie alle proprietà dello zinco contribuisce alla protezione delle cellule dallo stress ossidativo per ritrovare il benessere.

E ora, #everydayclimbers, puntiamo più in alto!

AGGIUNGI AI PREFERITI
WordPress Video Lightbox
Acquista L’acqua Levissima