Il Futuro È Degli Scienziati Dei Dati Con Coursera

Il Futuro È Degli Scienziati Dei Dati Con Coursera

La più grande piattaforma di formazione online gratuita al mondo – più di 15 milioni di utenti – mette in palio la possibilità di guadagnarsi l’iscrizione a un costo ridotto al Master in Data Science dell’Università dell’Illinois. Potenziali studenti o lavoratori potranno testare passioni e capacità frequentando gratuitamente una serie di corsi gratuiti disponibili sulla piattaforma e decidere poi se intraprendere un percorso di studi accademico.

Migliorarsi grazie ad un master in data science

Chi di voi non ha pensato almeno una volta di voler dare una svolta alla propria carriera lavorativa? Ma come? Colpo di fortuna a parte, per migliorare le proprie prospettive professionali non esistono scorciatoie: occorre studiare, formarsi e, spesso, auto-formarsi.

Con lo sviluppo crescente di piattaforme di apprendimento on-line o e-learning, prolungamento virtuale di università o enti di formazione legalmente riconosciuti, la rete offre l’opportunità di migliorarsi abbattendo i costi a volte proibitivi di percorsi accademici tradizionali fino a rasentare lo zero.

Chi è Coursera nel panorama dell’e-learning

Lanciata nel 2012, Coursera è oggi la più grande piattaforma di formazione on-line gratuita con più di 15 milioni di utenti iscritti. La sua particolarità? Permettere a studenti e professionisti di andare a lezione nelle università più prestigiose al mondo e completare corsi nelle discipline più disparate: fisica, biologia, musicologia, scienze sociali, matematica, scienze umanistiche e informatica.

E proprio riguardo allo studio dell’informatica, lo scorso marzo Coursera ha inaugurato un nuovo percorso di studi che rompe totalmente con il modello di business sperimentato finora dall’organizzazione. A partire dal prossimo autunno, per gli utenti iscritto sarà possibile conseguire un Diploma di Master in Data Science rilasciato dall’Università dell’Illinois – Urbana-Champaign, al 5° posto tra le migliori università negli Stati Uniti per questo tipo di studi.

Secondo la consueta modalità ormai collaudata dalla piattaforma, gli aspiranti scienziati dei dati potranno accumulare corsi gratuiti e ricevere a compimento del percorso le relative certificazioni parziali. Ciò darà loro la possibilità di testare le proprie attitudini, oltre che il reale interesse nella disciplina, e di decidere se proseguire nello studio a diretto contatto con la facoltà, beneficiando così di una tassa di iscrizione ridotta di 20.000 dollari.

Migliorarsi grazie ad un master

Tale ammontare è comunque inferiore sia a quello di un tradizionale corso on-line che a quello di un’università telematica. I vantaggi di un approccio come questo sono davvero molti. Innanzitutto, gli utenti non sono obbligati ad affrontare un nuovo percorso accademico da subito, mentre è concesso loro il lusso di testarsi. Poi, migliorarsi, specie per i professionisti con alle spalle diversi anni di esperienza diventa meno oneroso in termini di tempo ed energia spesi, oltre che di denaro.

Spesso, infatti, gli ostacoli maggiori al cambiamento non derivano dalla volontà, quanto dai condizionamenti esterni come l’effettiva disponibilità di ore di permesso per seguire le lezioni in facoltà e, soprattutto, per studiare.

Insomma, sembra che grazie alla rete che ospita piattaforme come Coursera, non abbiamo più scuse per resistere alla pigrizia: basta un click per iscriversi e cominciare a studiare! Il futuro, a quanto pare, è degli scienziati dei dati.

Per saperne di più, leggi l’articolo di Quartz.