Running in montagna, cosa mangiare e come vestirsi

Contacttaci

Running in montagna, cosa mangiare e come vestirsi

Siete dei veri runner? Allora non dovete certo lasciarvi scoraggiare dal freddo e dalla corsa in salita. Ecco qualche utile consiglio su alimentazione e abbigliamento.

AGGIUNGI AI PREFERITI
Consigli utili per correre in montagna

Abbiamo già più volte parlato dei benefici del freddo e dei vantaggi di correre in montagna e in salita, attività che rappresenta una delle sfide più belle e avvincenti per un runner. L’importante però è non arrivarci impreparati: la corsa in montagna richiede non solo un allenamento specifico, ma anche un abbigliamento e un’alimentazione ben calibrata. Grazie al nostro preparatore atletico di Carlo Mannini, vi proponiamo qualche utile consiglio per poi andare a gareggiare a una competizione come il Tor des Géants

Cosa indossare

Negli ultimi anni la tecnologia ha fatto passi da gigante: oggi è quindi possibile ripararsi dal freddo e dalla pioggia con indumenti molto leggeri. Ci sono in commercio maglie termiche che mantengono la temperatura del corpo costante assorbendo l’umidità corporea e trasformandola in calore: in pratica le molecole di vapore acqueo, trattenute dal filato, entrano in frizione tra loro generando calore. Per quanto riguarda le scarpe, esistono delle apposite calzature per l’ultra-trail in montagna: protettive ma leggere, comode e che riparano dal freddo, ma soprattutto con grandi capacità di ammortizzazione e aderenza. Comunque il consiglio è di non percorrere più di 500 km con le stesse scarpe.

Per la corsa in montagna è necessario sempre portare con sé uno zaino contenente un telo tecnico per il freddo, un fischietto, una maglia di ricambio, acqua e qualcosa da mangiare, da inserire in apposite custodie di plastica per non far prendere l’umidità e non si bagnino con il sudore durante l’attività fisica.

Cosa mangiare

Tendenzialmente l’alimentazione non cambia rispetto alla corsa in piano, basta quindi uno spuntino una o due ore prima dell’esercizio fisico: frutta, noci e datteri sono gli alimenti che rilasciano molto energia, sono facilmente digeribili e forniscono un buon apporto di proteine e carboidrati complessi. Per il dopo allenamento è necessario mangiare di nuovo, meglio se altra frutta. Discorso a parte per l’idratazione che è fondamentale: anche per una corsa di mezzora è necessario portare con sé una bottiglia d’acqua, tanto più che ci troviamo in montagna.

Vi sentite dei veri EverydayClimbers pronti per raggiungere una nuova vetta?

AGGIUNGI AI PREFERITI
WordPress Video Lightbox
Acquista L’acqua Levissima