APPUNTI DI VIAGGIO

Contacttaci

Il Richiamo della Foresta: festival di arte, libri e musica in montagna

Un nuovo festival a luglio in Val D’Aosta che mostra un modo diverso di intendere la montagna. Qui vi raccontiamo il programma e come raggiungerlo.

AGGIUNGI AI PREFERITI
“Il Richiamo della Foresta”: festival di arte, libri e musica in montagna

Da qualche anno la montagna viene raccontata non solo come luogo per vacanza, svago o come meta di fuga, ma anche come alternativa di vita al modello urbano-metropolitano.

A ribadire questo concetto ci pensa “Il Richiamo della Foresta”, un festival che si tiene dal 21 al 23 luglio sui prati e sui boschi di Estoul, una piccola frazione di Brusson in Val d’Ayas (Aosta).

Tre giorni che attraverso incontri, presentazione di libri, concerti, seminari e installazioni artistiche racconta la montagna e le persone che sono tornate per riprendere i lavori dimenticati o inventarne di nuovi.

Crowdfounding

Per garantire la gratuità per il pubblico delle attività, il Festival ha aperto un’attività crowdfounding, attraverso il sito Produzioni dal Basso, una sorta di Kickstarter italiano per raccogliere le donazioni di privati, i quali saranno poi premiati con regali e ricompense durante la manifestazione.

Mancano solo pochi giorni per contribuire Scopri di più.

Gli Ospiti

Il Festival, che prende il nome dal titolo di un classico del romanziere Jack London, avrà come principali ospiti lo scrittore-alpinista Hervé Barmasse e Paolo Cognetti (vincitore del 43° Premio Itas di Trento come migliore opera narrativa con il romanzo “Le tre montagne” di cui abbiamo già scritto qui.

Ci sarà anche lo scrittore Mauro Corona, qui però nelle vesti di scultore del legno che farà una dimostrazione della sua arte.

Ci sarà poi Daniele Girardi, noto come artista del bivacco, che ha trasformato il suo stare nel bosco in un’opera d’arte.

Molti poi i concerti tra cui gli Amycanbe, L’Orage e Metrobrousse, ognuno dei quali con suoni e canzoni interpretano a loro modo le atmosfere della montagna.

Non mancheranno infine poi dibattiti, incontri e tavole rotonde con storici, ricercatori e giornalisti specializzati nella montagna.

Come arrivare

In auto dall’autostrada A5 a Verrès, seguire la direzione Val d’Ayas, e risalire per 16 Km fino a Brusson. Qui girare a destra per Estoul, risalire per altri 6 km e si arrivare al Festival.

Con il treno fino a Verrès poi prendere un bus V.I.T.A. fino Brusson dove troverete le navette che portano a Estoul.

Vicino al festival ci sarà anche modo di fare il campeggio tra i boschi.

Avete voglia di vivere un’esperienza nuova per sentire il richiamo della foresta?

AGGIUNGI AI PREFERITI
WordPress Video Lightbox
Acquista L’acqua Levissima